Toffini

Switch to desktop

Camilla era una bellissima ragazza, che viveva in un piccolo villaggio di pescatori. La sua chioma aveva mille sfumature di rosso, da quello chiaro, appena accennato, dell'alba al più scuro ed intenso del tramonto.
La grande passione di Camilla era cucinare. Passava intere giornate a preparare squisite pietanze per suo padre.
Un giorno egli  le disse che un  principe era venuto a chiederla in sposa e lui non aveva potuto dire di no.
Camilla si tormentava perché era sicura che una volta sposata avrebbe dovuto lasciare la sua grande passione, che non si addiceva al nuovo ruolo di principessa, cosí ebbe l'idea di chiedere al principe qualcosa di molto raro come regalo di nozze. "Si stancherà di cercare e mi lascerà in pace…" pensò, "oppure passerà tutta la vita alla ricerca di qualcosa di introvabile!".
Cosí andó dal Principe e gli disse: "ti sposerò solo quando mi porterai una cucina il cui legno abbia tutte le sfumature di colore dei miei capelli!
Il principe, sicuro di riuscire nell'impresa, accettò.
Cominciò a girare per tutti i falegnami e le botteghe di mobili del suo regno e di tutti i regni a lui noti, ma presto si rese conto che la bellezza dei capelli di Camilla era impossibile da eguagliare. Il suo amore per lei però era troppo forte per poter rinunciare.
Una notte era seduto a pensare, quando all'improvviso gli comparve davanti una piccola fata: "Donato, mio principe, cosa ti tormenta?". Il principe le spiegò la richiesta della sua amata e le difficoltà che aveva incontrato nel trovare quello che cercava. La fatina gli sorrise e agitò un po' la sua piccola bacchetta magica. Il principe si ritrovò in Cile, un paese lontano che non aveva mai visto prima. Poco distante da dove si trovava c'era un falegname che stava lavorando un legno meraviglioso.
"Che legno è mai questo" gli chiese "che racchiude in sé mille sfumature di rosso, da quello chiaro, appena accennato, dell'alba al più scuro ed intenso del tramonto?" "TINEO" gli rispose l'anziano ometto. "Ti darò tutto ciò che vuoi se mi darai il legno necessario per costruire una cucina". Fu così che il falegname si mise a lavoro giorno e notte per trovare il legno necessario a realizzare il più bel regalo di nozze che fosse mai stato anche solo pensato in tutto il mondo.
Arrivarono presto le navi dal regno per recuperare il principe ed il suo dono. Fu un lungo viaggio, ma appena arrivati in talia, il principe incaricò i più bravi artigiani del regno di confezionare il prezioso dono.
Quando finalmente il principe fece ritorno al villaggio di pescatori, Camilla rimase incantata dalla bellezza della cucina dei suoi sogni e capì che l'uomo l'amava moltissimo.
Il principe la rassicurò anche dicendo che non è detto che chi governa un regno,  piccolo o grande che sia, non possa dedicarsi ai piaceri della cucina…
Fu così che finalmente Camilla disse Sì,  e si abbandonó al suo Principe e lo amò per sempre.
...e tutti vissero felici e contenti.

Toffini srl © All rights reserved.

Top Desktop version